mercoledì 28 maggio 2014

FOCACCIA RIPIENA ...IN PADELLA!!!


Addio forno! Almeno per queste preparazioni penso che non lo userò fino ad ottobre...
Con le temperature che si stanno avvicinando è bello pensare che ogni tanto posso sostituire il forno con una padella, ottenendo comunque degli ottimi risultati!
La focaccia ripiena ne è un esempio.
Potete farcirla con quello che più vi piace, o con quello che avanza in frigo, come nel mio caso: salame e sottilette.
Vi lascio le dosi della focaccia, mentre per il ripieno potrete sbizzarrirvi!

INGREDIENTI per una padella di circa 24 cm di diametro:
400 gr di farina (io avevo la 00)
260 ml di acqua
1/2 cucchiaino di sale fino
1 bustina di lievito secco
10 gr di olio exrtavergine di oliva

Per il ripieno (nella foto):
150 gr di salame
5 sottilette

PREPARAZIONE:
In una ciotola ho messo la farina ed il sale, mescolandoli insieme.
In un altro recipiente ho messo l'acqua il lievito, l'olio e li ho versati nella ciotola con la farina, girando il tutto con una forchetta.
Ho finito di lavorare l'impasto a mano su un piano di legno (sse serve spolverate il piano con poca farina) e l'ho diviso in due parti.
Ho lasciato riposare circa 20 minuti al coperto,  poi ho preso un pezzo e l'ho steso in una forma circolare, usando il matterello.
Ho messo poco olio in una padella antiaderente, passando un tovagliolo di carta sul fondo e sui bordi ed ho ricoperto il fondo con il disco di pasta.
A questo punto ho farcito con il ripieno che avevo a disposizione ed ho coperto il tutto con il secondo pezzo di pasta, anch'esso steso in forma circolare.
Ho sigillato i bordi ed ho cotto a fuoco moderato 10 minuti per lato, con il coperchio.
La focaccia non si attaccherà minimamente alla padella ed avrà un bel colore dorato.
Lasciate riposare qualche minuto e tagliatela con l'aiuto delle forbici.
Il risultato è garantito!
Se preferite, potete cuocere un disco di pasta alla volta (senza riempirla) e successivamente tagliarla in due nel senso orizzontale e farcirla per esempio con rucola e pachino... un pizzico di sale, un giro d'olio buono... e via... in tavola!!! :-)
Alla prossima ricetta!


11 commenti:

Profumo di Sicilia - Piccolalayla ha detto...

Anche io ho sperimentato questo tipo di cottura per i lievitati... e ormai la pizza si fà solo cosi almeno una volta la settimana... proverò questa tua versione! a presto La

Simona Tagliatti ha detto...

L'ho fatta anche io...è geniale!!
Un abbraccio

Betty ha detto...

da provare!
che fameeeee

Anonimo ha detto...

bella ricetta! ma il lievito che usi è quello istantaneo? grazie, ciao
Arianna

paola ha detto...

ottima anche perchè da me il forno è letteralmente partito, grazie per la ricetta, a presto

Barbara ha detto...

@Profumo di Sicilia: Fammi sapere!!! :-) Ciao!!!
@Simona: Confermo!
@Ciao Betty! Che piacere rileggerti! Un abbraccione forte!!!
@Arianna: si, il lievito è quello istantaneo.
@Paola: Allora questa ricetta arriva al momento giusto! A presto cara! :-)

Amelie ha detto...

Ma che delizia!!! Non vedo l'ora di provarla!

Anonimo ha detto...

formidable grazie

Anonimo ha detto...

Con questo tipo di cottura, utilizzando la padella doppia, quella con il bordo alto, si può preparare una gustosa pizza ripiena di verdura ripassata, con olive, acciughe, ecc. Si cuoce sul gas girando la pentola prima da una parte e poi dall'altra. E' ottima!

Anonimo ha detto...

Io credevo che il lievito secco fosse il lievito di birra essiccato e quindi ho utilizzato il lievito di birra fresco soltanto che ho allungato i tempi di lievitazione rispetto alla tua ricetta ed è venuta molto buona! Ma il lievito istantaneo si può sciogliere in acqua? Ciao e grazie per le ottime ricette.
Nesia

Barbara ha detto...

@ anonimo: Grazie per l'idea!
@Nesia: certo che si! Quando è tutto sciolto lo utilizzi! A presto! :-)

Posta un commento

Dimmi che ne pensi!
Puoi lasciare un commento anche come utente anonimo, ma ricordati di firmare, grazie!

Blog Widget by LinkWithin